YANMAR
STORIE DI AZIENDE
Il motore, il cuore del trattore
 
Il motore è l’organo vitale più importante del trattore, quello che ogni operatore agricolo si aspetta lo porti a casa ogni giorno, 365 giorni l’anno.
 
Per costruire un trattore di successo è necessario che tutti i suoi componenti siano della massima qualità. Ma per Antonio Carraro la selezione del motore giusto per ogni modello non è mai stata semplice. Non solo per la particolare tipologia dei motori da montare sui trattori compatti, ma anche per le quantità che l’azienda richiede per una produzione frammentata in 80 modelli, declinati, a loro volta, in 10-12 potenze diverse.
 
Difficile quindi, trovare fornitori importanti, di qualità e prestigio, disponibili ad investire e collaborare nel complicato lavoro di engineering (abbinamento e installazione dei motori) per una fabbrica che produce lotti dai numeri, tutto sommato, limitati.

 

Yanmar, in questo senso, è sempre stato - ed è! - per Antonio Carraro, un partner speciale e lungimirante, che ha creduto e continuato a credere nel brand italiano, contribuendo in maniera fattiva allo sviluppo dei trattori AC più innovativi del mercato.
 
A vent’anni dall’inizio della partnership Italia-Giappone, è bello ricordare qualche aneddoto che ha contraddistinto questo sodalizio. Perché i numeri, i dati tecnici, i calcoli matematici sono importanti per ogni azienda, ma ciò che conta più di tutto sono le persone che con il loro lavoro, la loro passione, le loro scelte, determinano il successo di quell’azienda attraverso i suoi prodotti.
 
Ecco quindi la storia, dai connotati più umani che epici, della nascita del legame AC/Yanmar, che potrebbe ispirare una fiction a cui attribuire il titolo giapponese:
誰が農業を助け、人類を助けるのか (“Chi aiuta l’agricoltura, aiuta l’umanità”.)
 
 
誰が農業を助け、人類を助けるのか
Chi aiuta l’agricoltura, aiuta l’umanità!